Tag

, ,

Differenze tra mamma e papà.

Ti stai chiedendo quali differenze intercorrono tra le due figure? Di seguito, proverò a dare la risposta.

  • Mamma, dov’è il mio maglione rosso?
  • Mamma, puoi farmi la tua deliziosa torta al cioccolato?
  • Mamma, mi aiuti con i compiti?
  • Mamma, non trovo la mia spazzola, dov’è?
  • Mamma, mi presti la tua canotta bianca?
  • Mamma, non riesco a dormire, che faccio?
  • Mamma, mi piace tanto quel ragazzo, cosa mi consigli?
  • Mamma, mi porti … ?
  • … …
  •  Papà, dov’è la mamma?

Che dire, il significato è intrinseco in queste righe. Vien da sorridere, ma corrispondono al vero. Il papà è una figura misteriosa, che c’è ma spesso non si vede; il papà c’è quando serve. Talvolta nemmeno in quei momenti, ma diciamocelo: senza il papà non avremmo potuto creare nulla. Quindi anche lui merita importanza.

differenze tra mamma e papà

Come ascoltiamo in una nota pubblicità, “la mamma è sempre la mamma”. Ci mancherebbe altro: la mamma accoglie per nove mesi il futuro nascituro nel suo ventre, la mamma partorisce, la mamma allatta, la mamma canta la ninna nanna migliore del mondo, la mamma profuma sempre di buono, la mamma nutre e lava, la mamma gioca, consiglia, prepara, insegna, porta, aspetta… La mamam riordina, la mamma conosce i suoi bimbi. La mamma fa un sacco di azioni che il papà talvolta neanche sa che esistono.

Vero è che ci sono anche papà che fanno i papà a tempo pieno, ma diciamocelo: quanti saranno? Personalmente ne ho conosciuto uno quest’anno, ma credo siano davvero pochissimi. Ritengo che nell’universo vi siano due figure contrapposte come l’uomo e la donna perché è giusto così, non siamo uguali, i nostri cervelli sono strutturati in maniera differente. Se l’utero l’hanno dato a noi, un motivo dovrà pur esserci.

Altre differenze? Forse la visione dei figli, il papà vedrà il figlio maschio come un uomo, forte e combattivo, il suo successore a tutelare la famiglia. Vedrà sua figlia femmina come la Principessa del suo cuore che resterà per sempre la sua bambina. La mamma, per contro, vedrà il figlio maschio come il suo ometto, che poi crescerà e sarà sempre il suo uomo, vedrà la figlia femmina come il prolungamento della sua figura.

 

Altre differenze? Che mi dite della Vostra esperienza personale?

 

A presto, momfrancesca.

Annunci