Tag

, ,

bimbi-che-dormono-viciniQuando la giornata è stata pesante, perché mi sono arrabbiata, abbiamo riso, ho fatto alcune pulizie di fino, ho spuntato tutto dalla to do list, insomma non è stata una passeggiata; ecco quando ci sono giornate così poi arriva il momento che preferisco. Ad essere sincera i momenti sono due: il primo è alle 21:00 il secondo qualche ora più tardi. Alle 21, massimo 21:30 i bimbi sono nel letto, stesi, coccolati, con storia letta o inventata, pronti per una gran notte di sonno. Ad un orario compreso tra le 22:30 e la 01:00 di notte la sottoscritta va a letto, ed è uno dei momenti migliori della giornata, ma prima… Be, prima entro nella stanza dei miei Amori. Li guardo, loro dormono in letti vicini, talvolta assumono la stessa posizione. Poi mi avvicino, vado da Principessa, controllo il piumino se è tutto ok, situazione acqua e fazzoletti e poi l’accarezzo. Solitamente, appena la sfioro, passa dalla posizione supina a quella fetale, sul fianco. Allora le sistemo di nuovo le coperte, le faccio altre carezze, perché stavolta non si muoverà. Poi faccio il giro dei letti e trovo Principe nelle posizioni più strane, rigorosamente scoperto. Io gelo solo a vederlo così, ma per fortuna lui è sempre caldo, quindi gli adagio il suo piuminino e lo avvolgo, faccio due carezze anche a lui e poi mando baci silenziosi ad entrambi mentre esco dalla stanza. Starei lì per ore a fissarli nel sonno, quando sono completamente abbandonati e mi rendo conto di essere fortunata: sono bellissimi, molto dolci, mi fanno stringere il cuore e non vedo l’ora del mattino seguente. Chissenefrega se non ascoltano – quasi – mai, se sono reciprocamente dispettosi, se a volte sono troppo rumorosi, loro sono così vivi anche quando dormono, solo per le emozioni che riescono a regalarmi.

A presto, momfrancesca.

Annunci