Tag

, , , , , ,

 

Si dice sempre che “La matematica non è un’opinione”, quanto è vero. Eppure, come due più due farà sempre quattro, anche perché si scrive con l’accento acuto; per abbreviare la parola poco in po’ serve l’apostrofo e nessun accento; per dire parlare a lui si usa gli parlo, non li parlo; parlare a lei diventa le parlo.

Momfrancesca non si distingue certo per l’eccellenza dello stile di scrittura, né ha conquistato editori che la pregassero di scrivere un libro. Tantomeno, il mio blog vuole essere un dispensatore di consigli non richiesti. Nonostante ultimamente io non abbia quasi più scritto, il mio diario personale conta più di duecento articoli, nei quali ho messo tutta me stessa per scrivere in italiano corretto grammaticalmente.

Avrò fatto degli errori? Sicuramente. A volte, rileggendo vecchi post, ho trovato dei refusi, dannandomi per non aver riletto accuratamente. Anche quando sapevo che il pezzo era stato letto una decina di volte. Farò ancora degli errori? Ne sono sicura.

Qui non si parla di refusi o errori di distrazione ché, si sa, noi mamme talvolta ritagliamo lo spazio per scrivere sul blog nella notte, quando siamo davvero stanche. Si tratta di ignoranza: purtroppo leggo diversi blog curati benissimo nella grafica, foto stupende, tanti post ma poi si leggono certi errori, ricorrenti in ogni post. Ignorare le regole grammaticali di base, nel 2016, fa sembrare di essere in un periodo di analfabetismo 2.0 e non può certo essere una bella notizia.

Poco tempo fa, la mia amica Sabina del blog The Swinging Mom, ha scritto questo post dove racconta la sua su Blog e Collaborazioni: leggetelo se avete un blog e siete interessati a instaurare collaborazioni con le aziende. Vi riporto questo passaggio, inerente al mio post:

I vostri contenuti hanno un buon impatto? Sono scritti anche a livello grammaticale e sintattico in modo, se non impeccabile, almeno decente? Non voglio fare la nazi grammar, ma davvero alcuni blog sono illeggibili! Fare un corso di scrittura e soprattutto leggere di più offline è un ottimo modo per esercitarsi.

Oltre a seguire il consiglio di Sabina, cioè leggere di più – cosa che ho fatto tantissimo da piccola ed è vero, insegna molto – potete anche fare una bella ricerca su Google, scrivendo, ad esempio, “infografica regole di grammatica”: Vi si aprirà un mondo.

 

Francesca.

Annunci